logopab

IX ISTITUTO COMPRENSIVO DI PADOVA "G. RICCI CURBASTRO"

logopab

Via Tassoni, 17 - 35125 Padova (PD) - Tel: +39 049 684729 - Fax: +39 049 684397
PEC:  pdic88600d@pec.istruzione.it - EMAIL:  pdic88600d@istruzione.it
C.M. PDIC88600D - C.F. 92200370283

SITO ISTITUZIONALE: http://www.nonoicpadova.gov.it/

Il museo dell'educazione
^Torna Su
foto1 foto2 foto3 foto4 foto5

IX ISTITUTO COMPRENSIVO PADOVA

CONTENUTI DIDATTICI E PROFESSIONALI. PER GLI ATTI UFFICIALI SI CONSULTI IL SITO ISTITUZIONALE. freccia

In evidenza

Registro elettronico

Link utili

Il museo dell'educazione

GLI ALUNNI DELLA CLASSE QUARTA A
DELLA SCUOLA "E. CORNARO"
IN VISITA AL MUSEO DELL’EDUCAZIONE

Mercoledì 29 novembre 2017 noi scolari di quarta A, accompagnati dalle nostre maestre, ci siamo recati al Museo dell'Educazione dell'Università di Padova Dipartimento di Filosofia e Pedagogia.
Al nostro arrivo ci hanno accolto due signore, una delle quali era un'insegnante in pensione. Abbiamo visitato diverse sale, dove erano esposti su scaffali e vetrine, oggetti d'epoca risalenti alla fine dell'ottocento e ai primi del novecento.
Siamo rimasti affascinati da un grazioso teatrino di marionette, dai giocattoli con cui si divertivano i nostri coetanei del tempo, in particolare la ricostruzione in miniatura di un ottovolante. In una sala, erano esposte le carte geografiche dell'Italia dal 1848 al 1918 e la nostra bandiera: il tricolore.
La nostra guida ci ha mostrato alcune edizioni antiche del libro "Cuore" che noi in questi giorni stiamo leggendo in classe. E' stato emozionante vedere alcune illustrazioni in bianco e nero e sfogliare con cura quelle pagine ingiallite.
Quello che più ci ha coinvolto, è stato, quando ci hanno fatto indossare un colletto bianco chiuso da fiocchi blu per i maschi e rosa per le bambine e poi tutti in fila siamo entrati in una stanza che riproduceva l'aula ai tempi del libro "Cuore", era proprio com'era descritta nel libro. aula scolastica ai tempi del libro cuore Ci è sembrato di ritornare indietro nel tempo. Ci siamo seduti su stretti banchi di legno scuro, in ognuno vi era un vasetto d'inchiostro, era il calamaio, in cui dopo poco avremmo intinto i pennini per scrivere. Ci hanno distribuito dei quadernini su cui abbiamo cominciato, con molta titubanza, a scrivere in bella scrittura. Avevamo tutti paura di intingere troppo il pennino e macchiare il foglio. come si scriveva ai tempi del libro cuore Abbiamo osservato con grande curiosità le cartelle usate dai bambini del tempo, fatte di cartone, di legno e cuoio e di stoffa.
Tutto questo e tanto altro hanno colpito la nostra immaginazione, è stata un'esperienza molto significativa, che porteremo nella nostra memoria per sempre.

Gli alunni della quarta A della "Cornaro"